Parco Nazionale di Valbona

Parco Nazionale di Valbona

Il Parco Nazionale di Valbona è un luogo magico immerso in una valle fertile, un vero e proprio tesoro protetto dalle montagne circostanti e vette imponenti.

Qui la natura si esprime in tutta la sua bellezza, regalando paesaggi rigogliosi e una varietà incredibile di flora e fauna.

Il microclima ideale per lo sviluppo di una ricca biodiversità con imponenti montagne, ricoperte da boschi ed attraversate da fiumi pittoreschi.

Le acque del fiume Valbona che sgorgano dalle pendici del monte di Jezerca, il più alto del Parco e delle Alpi albanesi, scendono verso la Grotta di Dragobia.

Il Parco Nazionale di Valbona si trova nella parte settentrionale del paese, ad est del massiccio delle Alpi albanesi, a Tropoja.  

Il Parco mostra tutta la sua bellezza tra montagne ripide e coperte da fantastici colori in ogni stagione, dando così l’immagine di una valle piena di labirinti e di sorprese. 

Quest’area si estende per 8.000 ettari ed è considerata il miracolo delle Alpi albanesi e la sua lunghezza dal Qafa e Valbones al fiume Drin è di 50,6 km. 

 

Un luogo magico con una bellezza straordinaria

Ogni luogo che Valbona vi mostra, è sinonimo di bellezza straordinaria, che il paese delle aquile offre ai viaggiatori.

Un viaggio stupendo tra montagne e acque sotterranee, trasformando il paesaggio in un vero spettacolo di sfumature di colori, che si riflettono sul verde del lago.

Le stupefacenti immagini del Canyon di Shoshani, Kelcyra, il villaggio di Dragobia con torri di pietra secolari e la grotta di Bajram Curri, ai piedi di una scogliera.

Il Parco Nazionale di Valbona ha affascinato molti visitatori europei, diventando una meta turistica imperdibile durante un viaggio in Albania.  

Visitando questi luoghi ogni turista può essere coinvolto emotivamente dall’ospitalità indescrivibile, meravigliosamente conservata in queste località. 

Le cose da vedere in Albania, attraversando ogni località sono infinite grazie alla biodiversità del suo territorio, che la rende un’imperdibile meta turistica.

Le bellezze straordinarie del paese delle aquile sono infinite, ma il tesoro più prezioso sono i sentieri trekking a stretto contatto con la natura.

 

Le condizioni meteorologiche

Nel Parco Nazionale di Valbona prevale il clima di montagna, noto anche come clima degli altopiani, ma con tanto sole durante l’estate. 

Le temperature non sono mai troppo alte a causa della posizione della zona e d’inverno la neve supera il metro di altezza. 

Le precipitazioni annuali sono abbondanti, la maggior parte di loro cade tra l’autunno e l’inverno ed il clima è più adatto al turismo estivo e invernale. 

Purtroppo a causa dello stato delle infrastrutture è difficile muoversi senza una guida per le strade della zona che d’inverno sono bloccate dalla neve. 

Il parco presenta innumerevoli biodiversità di flora e fauna, unica in tutti i paesi dei Balcani.

Tra le attività e gli sport praticati prevalgono il trekking, kayak e gli sport invernali, per gli amanti della natura c’è l’opportunità di campeggio.

 

Come raggiungere il Parco Nazionale di Valbona?

Il Parco Nazionale di Valbona dista circa 260 km da Tirana, la capitale dell’Albania, in un viaggio che dura circa 5 ore.

Per raggiungere Valbona, la parte principale del viaggio è il tratto Tirana – Bajram Curri, che comprende anche il viaggio in traghetto sul lago di Koman. 

Per raggiungerla bisogna passare attraverso il Canyon di Shoshani, Gryka e Kelzyres e Gryka e Dragobise, luoghi da togliere il fiato.

Dal Canyon di Shoshani fino a Valbona si attraversa una strada sterrata e stretta, che presenta su ambo i lati pendii rocciosi e foreste.

L’incredibile vista delle pendici montane, perpendicolari alle acque del lago di Koman, è un panorama indimenticabile

I torrenti e le piccole valli che collegano il lago con il bacino del fiume Drini creano delle piccole baie che entrano ed escono dal massiccio montuoso.