L’anfiteatro di Durazzo

L’anfiteatro di Durazzo

L’anfiteatro di Durazzo è un anfiteatro romano sito nel centro storico della città di Durazzo, situato nella costa adriatica dell’Albania. 

Venne costruito nel II secolo sotto il regno di Traiano e con una capacità di circa 20000 persone è l’anfiteatro più grande presente nei Balcani.

Il sito, scoperto nel 1966 e dichiarato monumento culturale nel 1973 è un sito con un alto valore storico, culturale ed archeologico.

L’anfiteatro di Durazzo è stato inserito nella lista dei candidati per essere riconosciuto Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1996.

L’anfiteatro è situato nel centro della città a circa 350 metri dal mare, a ridosso delle mura bizantine.

La struttura è lunga circa 119 m, larga di circa 97 metri, alta di circa 20 m e le scalinate per gli spettatori sono rivestite di piastrelle bianche.

I ritrovamenti di alcune monete testimoniano come l’edificio fosse già in uso sotto Adriano ed Antonino Pio e sarebbe rimasto in uso fino al IV secolo.

Nel periodo bizantino l’anfiteatro aveva una funzione strategico-difensiva, visto il posizionamento delle mura della città.

Le gallerie divennero un’area di necropoli e forse anche di abitazione, come testimoniano i resti di tre cappelle cristiane realizzate tra il VI e il XIV secolo. 

Ovviamente furono necessari alcuni interventi di restauro integrativi visti i crolli verificatisi negli anni.

 

Come arrivare?

Per raggiungere l’anfiteatro di Durazzo è molto facile, in quanto dista solo 2.5 km dal centro della città.

Facilmente raggiungibile a piedi in circa 30 minuti, oppure con il servizio taxi, presenti in tutta la località costiera dell’Albania.

La visita all’anfiteatro è un’esperienza spettacolare, una testimonianza della ricchezza storica e culturale del piccolo e grande popolo dei Balcani.